Open Government: Riprendono i lavori con il Ministro

Con l’insediamento del nuovo Governo, sono ripresi i lavori dell’Open Government Forum, l’iniziativa del Ministero della Funzione Pubblica che rientra in quella a carattere internazionale dell’Open Government Partnership (OGP) .
Quest’ultima mira a ottenere impegni concreti dai Governi in termini di promozione della trasparenza, di sostegno alla partecipazione civica, di lotta alla corruzione e di diffusione, dentro e fuori le Pubbliche Amministrazioni, di nuove tecnologie a sostegno dell’innovazione.
L’Open Government Partnership è stata lanciata ufficialmente il 20 settembre 2011 da otto Paesi (Brasile, Gran Bretagna, Indonesia, Messico, Norvegia, Repubblica delle Filippine, Sudafrica e Stati Uniti): da allora il numero di Paesi aderenti è cresciuto costantemente fino a includere attualmente 75 membri.
Già avviata dai precedenti gove rni, l’Open Government Forum del Dipartimento della Funzione Pubblica ha da poco riavviato i lavori in vista della stesura del 4° Piano d’azione nazionale.
È sicuramente da apprezzare che il Ministro Bongiorno abbia voluto essere presente di persona al primo, schierando al tavolo anche il Capo di Gabinetto Ferdinandi, il Capo Dipartimento, esponenti del Formez e dell’Agid. Da apprezzare è soprattutto il fatto che il Ministro abbia preferito ascoltare le proposte e anche le critiche dei rappresentanti delle associazioni civiche e di categoria presenti, per conoscerle e orientarsi tra le diverse sensibilità e posizioni.
Da gennaio 2019 si riparte con i tavoli di lavoro per la selezione delle circa venti azioni che andranno a comporre il Piano.

© 2013 Fondazione Etica.
Top