Open/Close Menu

Ha conseguito la sua prima laurea in Economia all’Università Centroamericana (UCA) e un master in Bank Management all’Università America (UAM), entrambe in Nicaragua. Sta ultimando il corso di laurea magistrale in Global Development and Entrepreneurship presso la Università Ca’ Foscari di Venezia. Ha esperienza nel private banking, principalmente nella gestione del rischio di credito e…

Laureata in Politics, Philosophy and Economics presso l’università LUISS Guido Carli di Roma. Lì ha conseguito anche la laurea in Giurisprudenza, specializzandosi nel profilo di Diritto Internazionale. Ha svolto uno stage presso lo studio legale internazionale Shearman&Sterling LLP. Ha svolto un tirocinio formativo presso il Dipartimento per gli Affari Regionali e le Autonomie della Presidenza…

Circa 30 anni passati in Accenture, business & technology, come executive partner del settore industria prima in Italia e poi in Europa, ora imprenditore e appassionato di temi civici in spirito «give back».

Ingegnere elettronico, svolge attività di supporto specialistico per le Pubbliche Amministrazione nelle materie informatiche e della transizione al digitale, con incarichi in commissioni di gara e di concorsi pubblici. È stato professore a contratto di Reti di telecomunicazioni e Fondamenti di Informatica presso l’Università degli Studi di Siena. Si è occupato sia delle infrastrutture che…

Prima di pensare al regionalismo differenziato bisognerebbe valutare come funziona la macchina amministrativa regionale e soprattutto capire in che misura “la differenziazione statutaria” incida sulla performance. Parte da questa considerazione “W Le Regioni?” il nuovo rapporto di Fondazione Etica sul Rating Pubblico delle Regioni, a cura di Paola Caporossi. Il libro, introdotto dalla prefazione del…

A maggio si vota, oltre che per le europee, anche per le elezioni amministrative in 27 Comuni capoluogo di provincia. Si tratta di 11 Comuni appartenenti a Regioni del Nord, 7 a quelle del Centro e 9 a quelle del Sud. In termini amministrativi, si tratta di 2 città metropolitane (Bari e Firenze), 5 capoluoghi…

Domenica prossima il Piemonte affronta le elezioni per il rinnovo del Consiglio regionale. Quale eredità lascia ai suoi cittadini la Giunta uscente? Eredità non tanto in termini di politiche realizzate, quanto di macchina amministrativa. La Giunta, infatti, può cambiare, ma restano la struttura e la capacità amministrativa: migliorare e innovare queste ultime è, per alcuni aspetti,…

Fondazione Etica ha iniziato la sperimentazione della social impact innovation insieme a Regione Toscana, Caritas, Confindustria, una banca e ora anche Fondazione Italia Sociale.

“Trasparenza” è sicuramente una parola importante, ma sciupata dall’uso retorico che ne è stato fatto. Si è giunti al punto che oggi, alla maggior parte della gente, interessa poco o niente: “Con la trasparenza non si mangia”, si potrebbe dire parafrasando la famosa frase di un ex-ministro. Oggi la trasparenza è una realtà, anche nelle Amministrazioni…

La necessità di una due diligence… Mentre si continua a fare eventi sull’open government e sulle smart cities, si trascura il dato vero delle Pubbliche Amministrazioni italiane: che, a parte alcune scontate best practice, esse non sono né smart né open.

© 2013 Fondazione Etica.
Top