Open/Close Menu

Isernia

Con un Rating Pubblico molto basso, in classe Poor (27%), il Comune molisano ottiene la sufficienza in una sola area: il bilancio, con 52%, dove si distingue per la bassa pressione finanziaria pro-capite (637 euro) e per una bassa rigidità di spesa. Pochi gli investimenti (6%) e basso il debito pro-capite (103 euro).
La peggiore performance Isernia la registra nei servizi (4%): non sono rendicontati il numero e i tempi medi dei servizi; è quasi nulla l’offerta di servizi online; sono sotto media le iniziative di coinvolgimento civico e di rigenerazione urbana.
Negativo è anche il risultato dell’area governance, con 18% si colloca in classe di rating Fallible. Infatti, sono inadeguati il livello di digitalizzazione e il numero di procedimenti informatizzati, oltre che l’offerta di open data. Risulta scarna la Relazione della Performance, inadeguata la rendicontazione del patrimonio immobiliare pubblico e negativa la sua gestione.
In classe Fallible anche l’area appalti (19%), in quanto risulta non effettuato l’invio ad ANAC del file xml contenente i dati sugli appalti e le relative aggiudicazioni. In ritardo il pagamento ai fornitori: 3 mesi dalla data di scadenza delle fatture.

© 2013 Fondazione Etica.
Top