Open/Close Menu

Vo.Ci 2019 | Volontariato Civico: Valori Distinti, Azioni Condivise

Fondazione Etica collabora e partecipa all’evento che si terrà Lunedì 6 Maggio, promosso da Civicum, insieme ad associazioni ed istituzioni.
In particolare, cureremo uno dei workshop del pomeriggio.

IL RATING QUALITATIVO DEGLI ENTI PUBBLICI:
VALUTARE PER MIGLIORARE LA CAPACITÀ AMMINISTRATIVA, I SERVIZI PUBBLICI, LO SVILUPPO ECONOMICO
h. 16:00 – 17:00
Testimonial Guest (PA): Vittorio Bugli –Assessore alla Presidenza della Regione Toscana
Associazioni: Civicum + Fondazione Etica
Soci Civicum: Federico Sassoli de Bianchi e Antonio Santospirito
Panel: Paola Caporossi (FE), Nicoletta Parisi (ANAC), Michele Vitali (Transparency International)
Relevant Guest: Riparte il Futuro, Stefano Santin (Casa del Consumatore), Mara Caverni (New Deal Advisors), Marta Chiodini (funzionaria del Comune di Marcallo)


Abstract

Circa quindici anni fa CIVICUM chiese al Comune di Milano, sotto il cui Patrocinio abbiamo oggi il piacere e modo di svolgere e condividere questo nostro evento, di poter riclassificare in modo comprensibile e trasparente il suo Bilancio: fu consegnata allora una cassa di tabulati grezzi a quello che risultava essere il primo richiedente “esterno” dell’intera storia della nostra città!

Da allora, in questi anni, è stata fatta molta strada sulla trasparenza, e ci piace pensare di avervi contribuito, stimolando una coscienza civica comune. Vogliamo ricordare le varie Leggi sulla trasparenza dei bilanci pubblici, sull’accountability dell’operato degli Uffici Periferici dello Stato, i nuovi piani di contabilità di Stato a livello Europeo e nazionale, i cresciuti diritti in termini di accesso agli Atti Pubblici. Sono tutti progressi che dimostrano l’imponente sforzo civico collettivo che è stato messo a terra negli ultimi anni in un ambito tanto impattante sulla vita quotidiana di tutti.

Fondazione ETICA sta proseguendo questa sorta di staffetta con un obiettivo condiviso dai tanti soggetti associativi, istituzionali ed economici che hanno deciso di lavorare insieme per diventare più incisivi: valutare e misurare la trasparenza e la performance di Comuni e Regioni, sulla base dei criteri ESG e di CSR utilizzati da anni con successo sui mercati finanziari. Environment, Sustainability, Governance sono i nuovi criteri di riferimento per gli attori sia pubblici che privati.

La sostenibilità complessiva della macchina amministrativa pubblica, pertanto, è un tema ormai ineludibile. Nessuna buona politica pubblica, infatti, può essere realizzata senza una macchina amministrativa efficiente e trasparente. La prima preoccupazione di un Consiglio e di una Giunta dovrebbe essere quella di avviare un’approfondita due diligence della struttura amministrativa, per valutare se e cosa funziona bene, e se e cosa, invece, è da migliorare. Il Rating qualitativo serve a questo, in particolare supportando gli Enti pubblici, coinvolgendo i cittadini, informando le imprese, orientando gli investitori, sia pubblici che privati. Il risultato sarà una macchina pubblica che funziona, migliorando i servizi e stimolando la crescita economica.

© 2013 Fondazione Etica.
Top