FOIA per l’Italia

disponibile

 

Un risultato prevedibile

I primi dati sull’attuazione del Foia non appaiono incoraggianti: secondo l’Associazione Diritto di Sapere: “viene reso impossibile il controllo civico su come è gestito un servizio pagato dai cittadini”.

 

 
Fondazione Etica aderisce al  progetto Freedom of Information Act  (Foia.it e Foia4Italy).

Il Progetto è nato dalla società civile italiana, attiva da anni su trasparenza, libertà di informazione, accesso ai dati con molti percorsi di approfondimento, divulgazione, pressione politica tra cui foia.it. Lo scopo è stato e resta ottenere, anche in Italia, strumenti già disponibili in molti altri Paesi per controllare l’operato dell’amministrazione e snellire il suo lavoro.

Come Fondazione, il nostro contributo al Foia è il Ratig Pubblico come strumento che facilita l’accesso alle informazioni delle Pubbliche Amministrazioni da parte dei cittadini: raccolgie i dati, li ordina, li compara.

Per saperne di più

 

Fondazione Etica aderisce alle attività di “Riparte il futuro”, in cui collaboriamo nel lavoro di prevenzione della corruzione e di diffusione della cultura della legalità.

Già in vigore negli Stati Uniti da oltre mezzo secolo, il Foia italiano estende il diritto di accesso, definito da Anac “generalizzato”. Dopo l’accesso documentale, introdotto dal D.Lgs. 241/1990, e l’accesso civico, introdotto dal D.Lgs. 33/2013, il nuovo aggettivo “generalizzato” indica che chiunque può richiedere alle PA, gratuitamente e senza specifici interessi correlati, anche quei…

Fondazione Etica aderisce a Foia.it, che precede il Foia4Italy, e al suo manifesto.

Noi riteniamo che uno dei mali, e tra i più gravi, che colpisce la nostra Repubblica sia il cattivo rapporto tra cittadini e pubblica amministrazione, e l’attuale legislazione che fa della pubblica amministrazione un corpo separato e opaco. Riteniamo essenziale il riconoscimento del diritto di tutti di chiedere conto delle scelte e dei risultati del…

Vedi Anche

© 2013 Fondazione Etica.
Top