Nel testo in via di approvazione da parte del Senato, la conversione del dl 138 non prevede più l’obbligo, previsto dal maxiemendamento governativo, di indicare in sede di dichiarazione dei redditi e Iva i soggetti con cui si intrattengono rapporti finanziari.

Se non vengono analizzate le radici, profonde o risalenti nel tempo, dell’attuale condizione del paese, si pongono le premesse per non arrestarne la marcata involuzione.

© 2013 Fondazione Etica.
Top