Stefano Eli

Nasce, interamente milanese, alla clinica Macedonio Melloni nel 1962.
Obblighi e facoltà

Dopo un diploma di maturità classica conseguito a dispetto del corpo docente e alcuni anni di giurisprudenza all’università statale di Milano (sette esami) opta per Scienze Politiche a Pavia dove si laurea (vecchio ordinamento) con il professor Giacomo Sani, un genio autentico, mancato troppo presto. In seguito Sda Bocconi corso post universitario di marketing.
Hobby

Nel 1987 contribuisce alla fondazione del mensile Società civile espressione dell’omonimo circolo milanese fondato da Armando Spataro, Ilda Boccassini, Gherardo Colombo, Gianni Barbacetto e Nando dalla Chiesa e altri.
Inizia l’attività giornalistica come abusivo di redazione a Italia Oggi nel 1990.
Dal 1992 al 1993 vince una borsa di studio da 1.197.000 milioni di lire al mese al periodico Investire dove si occupa di mercato immobiliare. Nel frattempo per arrivare al 1.500.000 milione di lire che gli costa l’affitto di casa, la notte serve birre al Racanà pub di via Sannio a Milano.
Dopo un anno trascorso a fidanzarsi a Belfast (Irlanda del Nord) rientra in Italia e contribuisce alla fondazione di Borsa & Finanza (1994).
Ci resta sino al 1998 (con una parentesi di un anno, il 1996, trascorsa a Mediaset Rete 4 rete per cui realizza due programmi Quadrante economico e Re Mida).
Nel 1998 il direttore di Mf Milano Finanza Pierluigi Magnaschi lo assume e dopo poco lo promuove vicecaposervizio non avvedendosi che il suddetto non poteva essere promosso vicecaposervizio datosi che ancora non era professionista e lo retrocede.
Il problema si ripresenta nel 2000 quando Paolo Graldi direttore del Messaggero lo chiama a Roma e lo fa assumere come caposervizio alla redazione economica del quotidiano romano. Una volta chiarito il dettaglio della non iscrizione all’albo scoppia un pandemonio terribile con i sindacati. Elli li manda al diavolo e rientra a Mf Milano Finanza dove lo riaccolgono a braccia conserte.
Ci resta sino al 2001 quando viene chiamato e assunto al settimanale Il Mondo dove resiste cinque anni.
Nel 2005 Ferruccio de Bortoli e Marco Liera lo assumono a il Sole24Ore. Viene incaricato di seguire fenomeni di criminalità finanziaria, riciclaggio, patologie finanziarie, cronaca economica giudiziaria.
Esperienze lavorative

Autore di canzoni in lingua italiana e dialetto milanese con il gruppo Ciappter Ileven formato da Marco lo Conte, vicecaposervizio del Sole24Ore e Mauro Meazza, caporedattore centrale del Sole24Ore.
Umorista.
Padre di figlia seienne
Da 14 anni marito di moglie mantovana.
Lingue

Inglese bene con spiccato accento nordirlandese (cosa che insospettisce molto Scotland Yard ogni volta che sbarca ad Heathrow).
Francese male
Dialetti molti alcuni anche del mezzogiorno.

Manuale di autotutela. Le crisi finanziarie favoriscono l’emersione di fenomeni patologici e di truffe negli investimenti. Come evitare i «traditori» del risparmio. Le regole base della sopravvivenza. di Stefano Elli (pubblicato da Il Sole 24 0re, 10/10/2010) Nessun suggerimento sembra bastare. Nessun monito pare sortire il frutto virtuoso della cautela. Il pubblico indistinto dei risparmiatori,…

© 2013 Fondazione Etica.
Top