Francesco Valsecchi

Francesco Valsecchi

Francesco Valsecchi nasce a Roma il 9 luglio 1964. Dopo avere conseguito con lode la laurea in Giurisprudenza all’Università La Sapienza di Roma, completa la sua formazione con collaborazioni e incarichi universitari. È iscritto all’Albo degli Avvocati di Roma dal 1992 e a quello dei Cassazionisti dal 2004. Ha collaborato col Governo italiano quale membro straordinario del Consiglio Superiore Tecnico del Ministero delle Comunicazioni; componente della Commissione di studio per la riforma del processo civile; componente del Comitato tecnico-scientifico dell’Alta Commissione per il coordinamento della finanza pubblica e del sistema tributario. Consigliere di Amministrazione della società ENEL S.p.A. dal 2005 al 2008 e della società Poste Italiane S.p.A. dal 2002 al 2005, del cui Gruppo è presidente della società BancoPosta Fondi S.p.A. SGR dal 2003; è, altresì, consigliere amministrazione di diverse società, componente del comitato direttivo dell’Associazione dei non executive directors Ned-Community. Si occupa di diritto civile e commerciale, assistendo nella contrattualistica e nella fase giudiziale importanti aziende italiane. Ha maturato, inoltre, notevole esperienza in materia di telecomunicazioni ed energia.

Bollata come boutade estiva irricevibile, al più considerata con sovrana sufficienza, la non tanto stravagante proposta dell’ex AD di Unicredit Alessandro Profumo, di introdurre una patrimoniale di 400 miliardi per abbattere del 20% il debito pubblico, riaffiora sotto diverse forme qua e là, a dimostrazione che non si trattava proprio di una sparata sotto gli ombrelloni.

© 2013 Fondazione Etica.
Top