Emilia e Calabria al voto: cosa sappiamo delle due Regioni?

Il 26 gennaio in Emilia Romagna e in Calabria si voterà per il rinnovo dei rispettivi Consigli regionali. Va detto con chiarezza che stavolta non basterà leggere i programmi elettorali: servirà andare più a fondo per ottenere una fotografia esatta di come quelle Regioni sono in grado di funzionare. In gioco, infatti, non c’è solo il voto dei cittadini, ma anche l’attrattività per gli investitori: ad esempio, per quei fondi istituzionali che sono alla ricerca di occasioni di investimento in infrastrutture pubbliche, anche a seguito del cosiddetto Piano Junker. Sono la capacità amministrativa, la trasparenza e l’efficienza dimostrati che condizioneranno quell’attrattività e, conseguentemente, le sorti future delle Regioni. Per certi aspetti, le condizionerà più del voto politico, che, infatti, si gioca sempre di più, oggi, sui temi della ricchezza economica e dello sviluppo sociale.

© 2013 Fondazione Etica.
Top