Ministri, non sono tutti uguali

Autore:

combo_alfano

Alla fine si è dimessa. Ha fatto la scelta giusta la ministra dell’Agricoltura. Giusto anche il suo disappunto per il comportamento del Governo che non l’ha difesa. Eppure, si tratta di quello stesso Governo che solo qualche settimana fa ha blindato inspiegabilmente un’altra ministra, a capo di un dicastero ben più delicato significativo di quello dell’Agricoltura e, soprattutto, con intercettazioni a suo carico ben più pesanti di quelle rese pubbliche sulla Di Girolamo. Questo usare due pesi e due misure – Idem e Di Girolamo via, Alfano e Cancellieri no – va quanto meno spiegato, trattandosi di figure che ricoprono incarichi istituzionali. Altrimenti, si insinuerà il dubbio che i comandi vengano da fuori del Governo e siano troppo scottanti per essere svelati.

© 2013 Fondazione Etica.
Top