Anche sui doppi incarichi decide il giudice

Autore:

de_luca_vinz

Del sindaco di Salerno si è saputo qualcosa di sfuggita: anche qui è dovuta intervenire la magistratura per decretare l’incompatibilità del ruolo ricoperto come primo cittadino e quello di viceministro.

La questione era nota a tutti i partiti, ma solo i 5 Stelle l’hanno denunciata, andando sino in fondo. Perché solo loro? Viene inevitabilmente il dubbio che tra politici certi sgarbi non ci si facciano: prima o poi potrebbe capitare a tanti tra quelli in Parlamento o al Governo.

Eppure il Pd come la Lega hanno sempre gridato allo scandalo dei doppi incarichi, salvo dimenticarsene il giorno dopo. Del resto, la questione potrebbe diventare scivolosa anche per il neo segretario democratico: diciamo la verità, tra fare il sindaco del capoluogo toscano e il segretario del primo partito italiano non ci sarà una incompatibilità ai termini di legge, ma almeno di immagine sì.

© 2013 Fondazione Etica.
Top