Innovazione Sociale

In Evidenza

C’è qualcosa di irritante nella stanca ripetizione, nel dibattito politico ed economico, del tradizionale mantra secondo cui “occorre far ripartire i cantieri per rilanciare la crescita economica nel nostro Paese”.

Il percorso sulla social impactinnovation è cominciato per la capacità di visione di pochissimi, ormai diversi anni fa, quando sembrava solo una formula astratta e persino velleitaria.

Fondazione Etica è entrata a far parte di Fondazione Italia Sociale (FIS).

“L’assenza della capacità governativa è una delle cause principali di povertà e miseria in tutto il mondo… Senza uno Stato efficiente che lavori con cittadini attivi e coinvolti, non ci sono molte possibilità di ottenere la crescita necessaria per abolire la povertà globale.”

Premio Nobel per l’economia A. Deaton

Fondazione Etica progetta e realizza attività innovative a impatto sociale. L’idea può sembrare astratta o persino fumosa, ma in Paesi come la Gran Bretagna e gli USA è già da tempo un modello culturale prima ancora che politico ed economico.
Cosa è l’INNOVAZIONE A IMPATTO SOCIALE?
Semplicemente la risposta alla necessità di ripensare un modello di sviluppo complessivo di una comunità, prendendo atto del fallimento dei modelli che si sono succeduti sino ad oggi. Fallimento dimostrato dal perdurare della crisi economica e finanziaria a livello globale:
Siamo abituati a pensare l’innovazione, quella vera, come qualcosa che avviene nelle università e dentro i laboratori delle grandi società. È lì che i veri scienziati sono al lavoro, con i loro saperi avanzati e competenze esclusive, per sfornare nuovi prodotti- macchine, lavatrici, aspira polveri- che portano nuovi benefici per tutti. Alle questioni sociali ci pensa lo stato, con i suoi servizi sociali, il sistema sanitario, le politiche economiche e di sviluppo. A fare pressione sullo stato ci pensano le organizzazioni politiche: partiti, sindacati e movimenti sociali, che sottolineano le cose che non vanno, o che vanno male e che, di conseguenza necessitano un intervento. E le tre sfere rimangono nettamente separate.”
Questo sistema non funziona più.
Lo dimostrano l’impoverimento generale, le diseguaglianze sociali, le conseguenti tensioni sociali, l’incapacità dello Stati di far fronte ai nuovi bisogni sociali, l’alto livello di inefficienza e corruzione pubbliche.
I Paesi del G8, e in particolare l’Italia, dovranno far fronte, nei prossimi anni, a un forte fabbisogno di spesa non coperta per i servizi di welfare: da qui l’importanza che l’innovazione sociale diventi l’ambito di raccordo tra il bisogno di servizi incomprimibili, l’inadeguatezza di risorse di cui dispone il decisore pubblico, la ricerca di profitto degli investitori. Non più soggetti distinti e talora contrapposti, ma partner di una società funzionante e moderna, prima ancora che ideale e giusta.

 

Cosa è la Social Impact Innovation


In Italia


3

Nel silenzio generale anche l’Italia ha cominciato a occuparsi di Social Impact Investing, entrando a far parte della Task Force promossa dal Governo inglese con un proprio Advisory Board. In modo marginale se ne occupano anche diverse fondazioni, non solo bancarie, mentre Fondazione Etica ne ha fatto la propria mission dal 2008, prima ancora di Human Foundation, nata nel 2013.

Qualche passo lo hanno compiuto anche le banche, soprattutto nel comparto loan based: la banca che ha osato di più nel social è Ubi Banca, che ha emesso circa 70 Social Bond Comunità, per un controvalore di circa 800 milioni di euro, i quali hanno consentito di erogare a titolo di liberalità oltre 3 milioni di euro e di stanziare plafond per finanziamenti pari a circa 19,5 milioni di euro.

Riguardo, invece, al comparto dell’equity based, è da segnalare principalmente il caso di Oltre Venture Capital, che con il venture philantropy è riuscita a raccogliere oltre 7 milioni di euro da soggetti privati, totalmente investiti in 17 nuove imprese italiane (settore sanitario, microfinanza, housing sociale).

Tuttavia, per quanto qualcosa si sia mosso anche in Italia, non si segnala ad oggi alcuna discontinuità nella programmazione delle politiche sociali nel nostro Paese, improntate ancora allo schema tradizionale secondo cui è lo Stato a provvedere integralmente alla copertura della spesa sociale, mentre gli investitori privati e gli imprenditori pensano a fare business, compensando, poi, con donazioni e altre forme di filantropia.

La nuova Giunta comunale ha deliberato, a Grosseto, la partnership con Fondazione Etica per avviare il primo progetto pilota a impatto sociale, con il coinvolgimento di no-profit, valutatori, imprenditori, banche. Scarica la delibera

Quando parliamo di volontariato, di solito, pensiamo tutti a un volontariato di tipo tradizionale, quello per cui persone generose dedicano tempo ed energie a emergenze e bisogni sociali.

Le parole del Premio Nobel per l’Economia Angus Deaton sono la cornice valoriale su cui si basa l’attività della nostra Fondazione e l’idea di intervento sociale e di filantropia che abbiamo. “In tutto il mondo in via di sviluppo, i bambini muoiono perché nascono nel posto sbagliato, non per malattie esotiche e incurabili, ma per…

Lo diciamo da sempre: è sbagliata la contrapposizione pubblico-privato. Così come è sbagliato ritenere che il privato sia migliore del pubblico. Innanzitutto, perché il privato fa un altro mestiere che non quello del perseguimento del bene comune; inoltre, perché anche il privato non è esente da corruzioni e scandali, sia in ambito profit che no…

La Commissione Europea sta investendo nella Social Impact Innovation and Investing, istituendo: una disciplina regolatoria; un sistema di certificazione e accreditamento per i fondi di Venture Capital sociali europei. Inoltre, la suddetta Commissione ha deciso di istituire un fondo, denominato European Social Investment and Entrepreneurship Fund (ESIEF), con una dotazione di 90 milioni di euro,…

Il Social Impact Investing consiste in politiche innovative sotto almeno due punti di vista. Innanzitutto, perché coinvolgono diversi attori, pubblici e privati: non più solo lo Stato, ma anche investitori privati, intermediari finanziari, organizzazioni no-profit. In secondo luogo, perché consentono di realizzare un doppio obiettivo: un forte impatto sociale e un guadagno economico, in tal…

Il perdurare della crisi economica e finanziaria a livello globale ha imposto una nuova consapevolezza: i modelli di sviluppo che hanno prevalso sino ad oggi hanno dimostrato i loro limiti.

Lo dimostrano l’impoverimento generale, le diseguaglianze sociali, le conseguenti tensioni di ordine pubblico, l’incapacità degli Stati di far fronte ai nuovi bisogni, l’alto livello di inefficienza e corruzione pubblica

E’ approdata alla Camera dei Deputati la risoluzione parlamentare tratta dalla nostra proposta sui nuovi strumenti pubblico-privato per far fronte alle politiche sociali: il Social Impact Investing.

Il 15 marzo 2016 Martine Pinville, sottosegretario di Stato all’Economia sociale e solidale del Governo francese ha lanciato ufficialmente il “Contratto a impatto sociale”, un bando, aperto fino al 30 gennaio 2017, con lo scopo di selezione progetti che prevedano Social Impact Bonds. Il contratto ad impatto sociale, come è stato nominato lo strumento, potrà…

La Regione Sardegna è la prima amministrazione pubblica in Italia a dotarsi di un Fondo di social impact investing. Con 8 mln per iniziative economiche con ricadute sociali (6 provenienti dall’Asse II “Inclusione Sociale” del PO FSE 2014-20 e 2 dall’Asse III “Competitività del sistema produttivo” del PO FESR 2014-20). Il Fondo SII interverrà erogando…

Anche l’Associazione Bancaria Italiana ha capito l’importanza di preparare la strada alle politiche a impatto sociale, facendosi promotrice della Social Impact Agenda per l’Italia. L’associazione è nata per raccogliere l’esperienza della Social impact investment taskforce (Siit), con la finalità di: sviluppare e condividere la conoscenza sul settore degli investimenti ad impatto e sull’imprenditorialità sociale; alimentare…

In Italia

 

La nostra Mozione sui Social Impact Bond

 

Le nostre attività a impatto sociale


Beni pubblici in disuso da recuperare

 

Fondo Salvacasa

 
 

Sostenitori e Partner

ecp
 
 
 
 
 
 
 

Vedi Anche

© 2013 Fondazione Etica.
Top