Attualità

In questa sezione proponiamo punti di vista e approfondimenti su temi di attualità. Le nostre attività, infatti, hanno per loro natura uno sviluppo generalmente di medio periodo, ma riteniamo che sia importante esprimerci anche su questioni inerenti la vita di tutti i giorni.

La necessità di una due diligence… Mentre si continua a fare eventi sull’open government e sulle smart cities, si trascura il dato vero delle Pubbliche Amministrazioni italiane: che, a parte alcune scontate best practice, esse non sono né smart né open.

L’attenzione mediatica di questi giorni sulle nomine pubbliche sembra, inspiegabilmente, trascurarne una di grande rilevanza: quella di direttore generale dell’Agid, l’Agenzia per l’Italia Digitale. E ciò è sintomatico della considerazione residuale che l’innovazione tecnologica ancora riscuote nel nostro Paese: acclamata da tutti, a parole, come la chiave di qualsiasi prospettiva di sviluppo, è stata sinora relegata…

Sino ad oggi le politiche sociali sono state considerate un mero costo. Fare assistenza agli anziani…

Città smart, metropolitane, a impatto sociale: tutte definizioni bellissime, ma con il rischio di diventare vuote, retoriche, come le tante che, in Italia, sono state sciupate, consumate, semplicemente perché a quelle parole non sono seguito fatti. Per questo c’è sfiducia da parte della gente, che giustamente chiede azioni. Serve il coraggio, invece, di fare una…

Regioni e Comuni: indagati, arrestati e corrotti sembrano dilagare, facendo ombra, sui media, ai tanti amministratori locali che fanno il loro lavoro con onestà e dedizione. Quando il malaffare è così diffuso, la colpa è da imputare non ai singoli ma al sistema che li esprime: in primis quello dei partiti. Non a caso si…

Puntuale è tornato anche quest’anno il tormentone del dibattito sulla legge sui partiti. A scatenarlo è stato l’annuncio del Movimento 5 Stelle di volere applicare una penale ai parlamentari che lasciano il Gruppo. Al di là dell’episodio in sé, il punto è che una legge sui partiti serve per il buon funzionamento di ogni democrazia….

I primi decreti attuativi della riforma Madia dimostrano che non si tratta di una vera riforma, ma di interventi su singoli aspetti della PA. Il quinto decreto attuativo è su semplificazione e trasparenza: alcune disposizioni vengono presentate come nuove, mentre sono già in vigore, come quello dell’accesso civico, avocandosi un merito che, quindi, è di altri;

Tutti i candidati sindaco si dichiarano a favore della trasparenza, dell’efficienza e dell’anticorruzione, ma ora che la scadenza del 19 giugno si avvicina è ragionevole aspettarsi qualcosa di più che una generica dichiarazione. La differenza tra loro starà nel come intendono attuare i propositi dichiarati.

 
 

Sostenitori e Partner

ecp
 
 
 
 
 
 
 

Vedi Anche

© 2013 Fondazione Etica.
Top